CIRCOLARE 24 PCDS del 3 OTTOBRE 2018

Sono indette per i giorni:

  • martedì 16/10/2018 le elezioni
    1) dei rappresentanti degli studenti nei Consigli di classe;
    2) dei rappresentanti dei genitori nei Consigli di classe;
  • mercoledì 31/10/2018 le elezioni
    1) dei rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Istituto
    2) dei rappresentanti degli studenti a Grandi Elettori del Parlamento Regionale della Toscana

Potranno essere eletti:
- N. 2 rappresentanti dei genitori per ciascun Consiglio di Classe;
- N. 2 rappresentanti degli studenti per ciascun Consiglio di Classe;
- N. 4 rappresentanti degli studenti per il Consiglio di Istituto;
- N. 2 GrandI Elettori (solo per gli studenti del triennio) per il Parlamento Regionale degli Studenti.


Il giorno 16 ottobre 2018, alle ore 09:05 sono convocate le Assemblee di classe degli studenti per le elezioni dei loro rappresentanti nei Consigli di Classe; il docente presente avrà il compito di prelevare dal personale al piano la busta contenente il materiale necessario allo svolgimento delle operazioni e riconsegnarlo al termine delle stesse alla fine dell’ora di lezione; egli dovrà spiegare agli studenti la composizione del Consiglio di Classe, le sue competenze e la funzione svolta al suo interno dalla componente alunni; il seggio elettorale sarà composto da un presidente (il docente in aula) e da due scrutatori, designati tra gli alunni della classe, di cui uno svolgerà le funzioni di segretario. Il docente Presidente avrà il compito di coordinare le operazioni di voto.

Ogni studente potrà esprimere una sola preferenza.

Il pomeriggio del giorno 16 ottobre 2018, alle ore 17:00 sono convocate le Assemblee di classe dei Genitori che si svolgeranno nelle rispettive aule al fine di eleggere i propri rappresentanti nei Consigli di Classe. Le assemblee saranno presiedute dal Coordinatore di Classe, o da un suo sostituto, che rimarrà in aula fino alle 17:45 quando inizieranno le operazioni di voto che si svolgeranno ai piani e che termineranno alle ore 18:40.
Il coordinatore accompagnerà i genitori della propria classe al seggio corrispondente al piano agevolando le iniziali operazioni di voto in modo che esse possano svolgersi con speditezza e correttamente, comunicando ai componenti del seggio, ove già definiti durante l’assemblea di classe appena terminata, i nominativi dei candidati a rappresentanti della classe.
Al termine delle votazioni si svolgeranno le operazioni di scrutinio e di verbalizzazione dei risultati da parte dei componenti dei seggi ai piani.
Ogni genitore puó esprimere una sola preferenza nella scheda elettorale.
Il giorno 31 ottobre 2018, alle ore 09:05 sono convocate le Assemblee di classe degli studenti per le elezioni dei loro rappresentanti nel Consiglio di Istituto e l’elezione dei Grandi Elettori al Parlamento degli Studenti della Regione Toscana; il docente presente avrà il compito di prelevare dal personale al piano la busta contenente il materiale necessario allo svolgimento delle operazioni e riconsegnarlo al termine delle stesse al termine delle stesse alla fine dell’ora di lezione; egli dovrà spiegare agli studenti la composizione del Consiglio di Istituto, le sue competenze e funzioni; stessa informazione avverrà riguardo al Parlamento degli Studenti della Regione Toscana; il seggio elettorale sarà composto da un presidente (il docente in aula) e da due scrutatori, designati tra gli alunni della classe, di cui uno svolgerà le funzioni di segretario.
Ogni studente potrà esprimere al massimo due preferenze nella scheda di votazione per i rappresentanti del Consiglio di Istituto ed una sola preferenza per l’elezione dei Grandi Elettori per il Parlamento degli Studenti della Regione Toscana.
Per ogni approfondimento e/o informazioni è possibile rivolgersi ai Proff. Anedda e Bortolini.

 

CIRCOLARE 28 PCDS del 4 OTTOBRE 2018

Modalità di elezioni dei rappresentanti degli studenti:

  • nel Consiglio di Istituto per a.s. 2018/19;
  • dei Grandi Elettori per il Parlamento Regionale degli Studenti della Toscana per 2018/19.

Come indicato nella circolare n. 24 PCDS DEL 3 OTTOBRE 2018  le elezioni per il rinnovo dei componenti degli organi collegiali in oggetto si svolgeranno MERCOLEDI 31/10/2018 durante la seconda ora di lezione, seguendo le modalità indicate nella presente comunicazione.

Rappresentanti della componente degli studenti nel Consiglio di Istituto

La componente alunni presente nel Consiglio di Istituto è di 4 (quattro) studenti regolarmente iscritti.

Elettorato attivo e passivo: Tutti gli studenti dell’Istituto hanno diritto di voto e possono presentare la propria candidatura per essere eletti.

Ciascun alunno al momento del voto può esprimere al massimo due preferenze nella scheda di votazione.

Le liste dei candidati possono contenere fino a due volte il numero di candidati eleggibili, perciò massimo 8 candidati per ciascuna lista.

Ciascuna lista deve deve essere presentata da  ALMENO  20 studenti, deve essere contraddistinta, oltre che da un numero romano, anche da un motto indicato dai presentatori in calce alla lista. I presentatori non potranno essere candidati. I presentatori dovranno compilare ogni parte, compresa la firma autografa e gli estremi del loro documento di riconoscimento. Le firme dei candidati e quelle dei presentatori delle liste saranno autenticate dal Dirigente scolastico, previa esibizione di idoneo documento di riconoscimento.  Le liste devono essere corredate dalle dichiarazioni di accettazione dei candidati e dal deposito della loro firma autografa.

Rappresentanti nel Parlamento Regionale (solo per gli alunni di III, IV e V)

Elettorato attivo e passivo: hanno diritto di voto e possono presentare la propria candidatura per essere eletti solamente gli studenti del triennio dell’Istituto.

Ciascun alunno potrà esprimere una sola preferenza nella scheda di votazione

Potranno essere eletti due rappresentanti (Grandi Elettori) per le elezioni di secondo livello per il Parlamento Regionale.  Ognuna delle liste di candidati sarà composta da un massimo di quattro candidati  e sarà presentata alla Commissione elettorale d’Istituto. Le liste dei candidati dovranno essere sottoscritte da 20 studenti presentatori che non potranno essere anche candidati.

 

In riferimento alle elezioni dei rappresentanti del Consiglio di Istituto, e degli Studenti nel Parlamento Regionale della Toscana, si ricorda che le liste dei candidati devono essere presentate in segreteria didattica (Sig.ra Patrizia Forti) a partire dalle ore 9:00 del 11/10/2018 ed entro e non oltre le ore 12:00 del 16/10/2018 (i modelli di presentazione delle liste e di accettazione delle candidature sono a disposizione degli interessati presso la Segreteria didattica). 

  • Il Consiglio di Istituto è l’organo in cui sono rappresentate tutte le componenti dell’Istituto, dura in carica tre anni e vi partecipano i rappresentanti degli studenti (da eleggere annualmente), dei genitori, dei docenti, del personale non docente ed il Dirigente. E’ presieduto da un rappresentante dei genitori. Il Consiglio di Istituto si riunisce periodicamente, e si occupa tra l’altro del Regolamento di Istituto, dell’offerta formativa della scuola, del calendario scolastico, della programmazione finanziaria e dell’approvazione del bilancio.
  • Il Parlamento Regionale degli Studenti è un organo democratico di rappresentanza  degli studenti degli  istituti secondari  di secondo grado della Toscana; dura in carica due anni ed è composto da sessanta studenti di cui cinquanta eletti dalla popolazione studentesca delle scuole e dieci nominati dalle consulte provinciali degli studenti.
    Il Parlamento elabora proposte, rapporti e relazioni da presentare agli organi politici del territorio su temi di interesse e di attualità del mondo giovanile, con l’obiettivo di valorizzare il contributo che i giovani possono dare alla realizzazione dei valori che animano e sostengono il progresso civile e sociale. In particolare, può formulare proposte all’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale e alla Giunta regionale, oltre ad osservazioni sugli atti all’esame del Consiglio, concernenti i giovani e il mondo della scuola. Può chiedere di essere ascoltato in merito dalle commissioni consiliari competenti.